Affrontare il problema: uscire dalla dipendenza da gioco d’azzardo e dai problemi che ne sono conseguiti (perdita di importanti somme di denaro e indebitamento, conflitti relazionali, rischio di perdita del lavoro, sentimenti di perdita di controllo sulle proprie azioni, perdita della stima in se stessi, solitudine, depressione … ),

Ricerca di un benessere che restituisca un senso alla vita,

Aprirsi ad un nuovo stile di vita rispettoso della salute fisica e psichica di voi e di chi vi sta accanto (gli altri partecipanti del gruppo, i propri famigliari, amici, colleghi di lavoro..)

Come raggiungere questi obiettivi?

Si racconta di se, si è ascoltati nella narrazione della propria storia, si confidano le esperienze gioiose e dolorose di successi e sconfitte in un clima di riservatezza e accoglienza.

Si ascolta l’altro perché nel racconto dell’altro partecipante:

– posso rivedere un po’ anche la mia storia ma da un altro punto di vista,

– posso trarre un senso di conforto e sostegno (quel che ho vissuto io  è capitato anche a lui),

– posso ricevere incoraggiamento (se lui ne è uscito allora anch’io potrò uscirne)

– posso avere suggerimenti di strategie, comportamenti, stili di vita che mi aiutano ad affrontare il mio problema,  “ciò che ha funzionato per lui forse può funzionare anche per me” e viceversa.